Vivere e lavorare
Nel nuovo quartiere di Milano

Pensare a Milano e immaginare il futuro che la città desidera: questo è Milano Santa Giulia. Un quartiere aperto e inclusivo, pensato come il luogo in cui le persone entrano in relazione tra loro e in contatto con la città e le sue opportunità: verde, servizi, tempo libero, lavoro, connessioni. Un quartiere innovativo, che ha la capacità di anticipare il futuro e di renderlo concreto nell’esperienza quotidiana di chi abita, lavora e progetta la sua vita in un contesto urbano.

Il nuovo
spazio urbano

Il nuovo spazio urbano vedrà un quartiere compatto costituito da viali alberati, strade residenziali, percorsi pedonali e ciclabili, piazze e giardini, tutti attorno a un nuovo grande parco che sarà il cuore del progetto.
Uno spazio tipicamente urbano accessibile e funzionale, in cui vivere, lavorare e trascorrere il tempo sarà semplice e gratificante.

CONNESSIONI
Essere connessi oggi è un bisogno da cui non si può prescindere, esserlo in modo funzionale fa la differenza. La posizione e le infrastrutture di connessione consentiranno di entrare facilmente in contatto con l’area metropolitana e le destinazioni a più ampio raggio.
VERDE
La volontà di aumentare a Milano la disponibilità di aree verdi al pari delle altre città europee, ha portato a disegnare nel progetto di Milano Santa Giulia un nuovo grande parco urbano: dotato di servizi per lo sport e per il tempo libero, sarà il centro vitale del quartiere e lo sfondo naturale al succedersi delle attività quotidiane. Il parco sarà organizzato secondo le tipologie paesaggistiche lombarde, canali e specchi d’acqua, prati, aree boschive e piantagioni, dando vita a un ambiente vario e ricco di biodiversità.
QUALITÀ DELL’ABITARE
Le residenze saranno dotate di un’ampia corte interna (come nella tradizione lombarda) fornendo ai residenti anche il beneficio di un giardino protetto. Le proporzioni e l’orientamento delle corti, così come le altezze delle facciate, sono studiati sulla base dell’esposizione stagionale per ottimizzare la luminosità e il rapporto con l’esterno.
VIVIBILITÀ
La rete delle piazze, le vie e i percorsi pedonali che le collegano, insieme alle piste ciclabili, entrano nei vissuti quotidiani e diventano il mezzo per diffondere la vivibilità e la qualità urbana in tutto il quartiere.
OPPORTUNITÀ
La presenza di magneti urbani quali l’arena multifunzionale, il cinema e gli spazi per l’intrattenimento, il museo per bambini, arricchisce il quartiere e potenzia la sua attrattività. La loro collocazione, a diretto contatto con il sistema di accessibilità delle grandi reti autostradali, neutralizza completamente le interferenze con la mobilità interna.
LAVORO
Lo stile di vita attuale è incentrato su schemi sempre più fluidi nella gestione del tempo-lavoro e del tempo-privato. La facilità di connessione, il tessuto urbano ricco di servizi, di opportunità di incontro, di occasioni per lo svago e il tempo libero, offriranno una risposta efficace a questa domanda di miglior qualità della vita.
SMARTNESS
Vivere in un ambiente smart significa poter accedere con facilità e semplicità ad un contesto stimolante e ricco di opportunità. Le scelte progettuali e urbanistiche di Milano Santa Giulia sono orientate alla realizzazione del primo quartiere smart in Italia: smart mobility, smart living, smart economy, smart environment, smart people.
SOSTENIBILITÀ
Pensare una città in modo sostenibile significa progettarla con uno sguardo a 360°: immaginare spazi privati e pubblici in grado di promuovere e sostenere la qualità sociale; progettare un tessuto urbano efficiente sia dal punto di vista della strategia energetica, sia per il fatto che è in grado di promuovere comportamenti e stili di vita virtuosi; prevedere una dinamica di sviluppo in grado di promuovere una crescita economica del territorio nel lungo periodo.

CONNETTERE SPAZI E PERSONE

L’idea alla base del progetto Milano Santa Giulia è profondamente radicata nel tessuto
sociale e urbano milanese, interpretato in una chiave innovativa, smart e sostenibile.